Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere
Gandhi



Disturbi dell'età evolutiva

L’età evolutiva indica una fascia di anni che vanno dall’infanzia all’adolescenza. Durante questo periodo i cambiamenti da affrontare sono numerosi e riguardano sia lo sviluppo fisico che quello cognitivo, affettivo e comportamentale. Tappe fondamentali come l’inizio della scuola, l’integrazione con gli altri, l’apprendimento di regole, il cambiamento del corpo sono delle “sfide” importanti e possono provocare dei disagi e alterare il normale comportamento. La difficoltà che si incontra, nel riconoscimento di questi problemi, sta nel fatto che molto spesso, durante questa età, non si riesce così facilmente a spiegare e ad esternare il proprio disagio verbalmente. L’intervento psicoterapeutico viene preceduto pertanto da una accurata valutazione (assessment) dei comportamenti emersi, che ha come scopo l’individuazione delle informazioni necessarie a dare un nome al problema e ad individuare obiettivi e tecniche della terapia.
Fra i principali problemi e disturbi trattati vi sono:
Disagio legato alla fase evolutiva: inserimento scolastico, problemi adolescenziali ecc.
Disagio legato a momenti critici e traumatici: separazione e divorzio, lutti ecc.
Disturbi dell'Apprendimento: Diagnosi e trattamento di dislessia, disortografia, discalculia
Disturbi da Deficit di Attenzione e Disturbi del comportamento
Disturbi Depressivi
Disturbi d’Ansia
Fobie e paure intense: fobia della scuola, degli estranei, degli animali ecc.
Disturbi Psicosomatici
Enuresi ed encopresi (patologie legate al controllo degli sfinteri)
Disturbi del comportamento alimentare (anoressia e bulimia)
Handicap e l’autismo: orientamento e sostegno alle famiglie
Disorientamento scolastico
Difficoltà genitoriali: supporto e consulenza sullo stile educativo e sulla gestione dei comportamenti problema.

news

01-05-2016 04:04

Spesso usiamo tutte le nostre energie per trattenere altri legati a noi. Dovremmo invece ribaltare il nost...